Attività‎ > ‎Maratona 2010‎ > ‎

La giuria

Roy Menarini (presidente di giuria)

Critico cinematografico, insegna Storia e critica del cinema all’Università di Udine e al DAMS di Gorizia. Collabora con varie testate (SegnoCinema e l’edizione bolognese del Corriere della Sera tra le altre) ed è autore di diverse pubblicazioni: è di quest’anno Stanley Kubrick. Full Metal Jacket (Lindau), scritto a quattro mani con Claudio Bisoni.


Elena Giuffrida

Laureatasi in Storia del Cinema con una tesi sul Trieste Film Festival e le produzioni cinematografiche dell’Europa centro-orientale, lavora per il Trieste Film Festival dal 1998 e dal 2007 fa parte del Comitato di Selezione per il Concorso Internazionale Cortometraggi. Ha ideato e cura la sezione Eastweek, rivolta alle Scuole di Cinema dell’Europa centro-orientale, che prevede cicli di incontri, proiezioni dedicate e masterclass con professionisti del cinema.


Fabiano Rosso

Membro del CEC (Centro Espressioni Cinematografiche) di Udine, è direttore della “Mostre dal Cine Furlan” (attualmente “Mostre dal Cine”, festival biennale sul cinema europeo nelle lingue meno diffuse) e della rivista di cinema Segnâi di lûs; nel 2002 ha pubblicato per i tipi della Lindau Il gesto sonoro. Il cinema di Jacques Tati, scritto insieme a Giorgio Placereani e tradotto dal francese Tutto il cinema di Bresson”di René Prédal (edizioni Baldini & Castoldi).


Melanie Hollaus

Tra il 2000 ed il 2004 ha studiato drammaturgia, per poi lavorare in diversi progetti nell’ambito della produzione cinematografica, del teatro sperimentale e dei nuovi media. Nel 2002 è stata assistente alla produzione di Vollgas (r. Sabine Derflinger); del 2008 è New Kaisertal City, che segna il suo debutto come regista e sceneggiatrice. Attualmente lavora a Wolokolamsker Chaussee X/XI, un progetto interdisciplinare che coinvolge artisti esteuropei.


Mariano De Rosa

Si è diplomato in regia presso la Universidad del Cine di Buenos Aires, dove ora insegna regia e montaggio, materia di cui ha la cattedra anche alla Universidad de La Plata. Dopo Vida y obra – episodio del film a più mani Mala Época – ed il corto Película Bruta, nel 2009 firma Aguas Verdes, lungometraggio selezionato da vari festival, tra cui la Berlinale (sezione “Forum”).


Comments